15 Dicembre

  • 37: Ad Anzio, vicino Roma, nasce Nerone (Lucio Domizio), l'Imperatore pi¨ vilipeso della storia. Spos˛ uomini e donne e fu amato dai suoi sudditi. Poi arrivarono i cristiani e ne infangarono la memoria. MorirÓ nel 68.

  • 557: Fino al 23 dicembre, Costantinopoli Ŕ sconvolta da un terremoto. L'anno successivo ci si metterÓ la peste e i governanti non troveranno di meglio che accusare il popolo stesso di queste tragedie, visto che con i suoi peccati, in primis quello di sodomia, ha scatenato l'ira divina. La soluzione verrÓ trovata in leggi pesantissime che arriveranno fino alla morte del disgraziato accusato di omosessualitÓ.
  • 1861: Nasce l'educatore americano Vida Dutton Scudder.
  • 1904: Nasce William Dorr Legg, uno dei fondatori del movimento gay americano e dirigente di ONE. MorirÓ il 26 luglio 1994.
  • 1913: Nasce il poeta Muriel Rukeyser.
  • 1937: Nasce il poeta Mutsuo Takahashi.
  • 1942: Nasce il pittore romano Annio Bartolini (Antonio O.P.).
  • 1950: Il Senato USA pubblica il suo famoso rapporto sull'"Impiego degli Omosessuali e di Altri Pervertiti Sessuali", nel quale raccomanda il loro licenziamento dai lavori statali in quanto rappresentano un rischio per la sicurezza dello Stato, visto che sono facilmente soggetti al ricatto e sono moralmente deboli.
  • 1958: A San Cataldo, in provincia di Caltanissetta, nasce lo scrittore Alfredo Ormando, che si suiciderÓ in Vaticano il 13 gennaio 1998 e morirÓ il 23 successivo.
  • 1959: Nasce l'attore americano in drag Lady Bunny (Wigstock).
  • 1962: Muore l'attore inglese Charles Laughton. "Nella sua vita fece l'amore con una sola donna e con infiniti uomini". ╚ lui lo splendido Capitan Bligh degli Ammutinati del Bounty (1935). Era nato il 1 luglio 1899..
  • 1973: L'American Psychiatric Association (APA) toglie l'omosessualitÓ dall'elenco delle malattie mentali, il famigerato Diagnostic and Statistical Manual.
  • 1995: Muore l'attivista olandese Ko Sterken. Il 10 settembre del 1971, nella sua casa di Alkmaar, aveva convinto il sottoscritto a tornare in Italia per lavorare al nascente movimento gay e lo aveva incaricato di approfondire le ricerche sull'olocausto dei gay durante il Terzo Reich. Prima gli aveva chiesto di scrivere per il COC un "rapporto sulla pubblicistica omosessuale italiana".
  • 2005: Muore a Roma, all'etÓ di 84 anni, il napoletano Giuseppe Patroni Griffi, drammaturgo e regista, indimenticabile autore di testi importanti, come D'Amore si muore (1958), Metti, una sera a cena (1967), Prima del silenzio (1979), e poi Gli occhi giovani, Scende gi¨ per le vie di Toledo, La morte della Bellezza. Aveva lavorato spesso con la "Compagnia dei Giovani" e con Rossella Falk. Da oggi, il Teatro Piccolo Eliseo porterÓ il suo nome. Era nato a Napoli il 27 febbraio 1921.